Ti proteggerò. L'esordio alla regia di Daniele Di Stefano con un film Made in Tuscany

Ti proteggerò. L'esordio alla regia di Daniele Di Stefano con un film Made in Tuscany

Non è una Firenze da cartolina, quella che il giovane attore Daniele Di Stefano (classe 1988) ha catturato nel suo primo film da regista. Contemporanea, viva e autentica, la Fi­renze di Ti proteggerò è protagonista e fonte ispiratrice di questo thriller che non smentisce la grande tradizione del cinema toscano. 

Adrenalina ma anche tematiche sensibili.Oltre che dal ritmo serrato tipico del thriller, Ti proteggerò è caratterizzato da­lle tematiche sensiibili trattate: la pedofilia, la corruzione, il rapporto genitori-figli, il cancro, la droga, il cr­escere senza genitor­i, l'assenza di valori morali e l'amore. Tutto inizia con il ritrovamento del cadavere di una bambina. Un giovane avvocato (Daniele di Stefano) dal passato ingombrante e una bella giornalista (Rosa Cesare) alla ricerca de­lla verità attravers­ano una Firenze penetrata dalle forze os­cure del potere, dove niente è ciò che sembra.   

Un film "made in Tuscany". Firenze e il Chianti come scenari, il cast e la troupe prevalentemente toscani, la produzione “made in Florence”. Ti proteggerò è un film prodotto dalla DDS Production s.r.l. fondata da Di Stefano, anche ideatore e sceneggiatore della storia. Il lancio del film ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Firenzeed è stato accompagnato dalle introduzioni di Luca Ceccarelli, critico cinematogr­afico, e Maria Federica Giuli­ani, Presidente della Commissione Cultura. 

Tra i partner anche La Nazione, Misericordia di Fire­nze, Ospedale di Cameratae Quartiere 2.  Una scenografia eccezionale: Firenze e la Toscana. Altro punto di for­za di Ti proteggeròsono le location. Grazie alle partnership e agli aiuti dalle istituzioni, il film è stato girato in contesti unici, tra cui spiccano: il Piazzale Michelangelo, il Cimitero Monumentale di Soffiano, la Sede della Misericordia di Firenze in Piazza Duomo, il Chiianti, la redazione de "La Nazione" di Firenze, Villa Arrivabene, l'ex-Pretura di Firenze in Piazza San Martino, il Teatro 13, l'Odeon, l'Ospedale di Camerata, il nuovo Palazzo di Giustizia di Novoli ed il Golfo di Barat­ti.  

Il regista e protagonista. Daniele Di Stefano, fiorentino doc, è attratto fin da bamb­ino dal mondo dello spettacolo. Ricopre il suo primo ruolo a soli 8 anni nel film “Don Milani - Il prete di Barbiana” dei fratelli Frazz­i, accanto a Sergio Castellitto. Dopodic­hé studia prima all’Accademia Teatrale di Firenze e, successivamente, alla Scuola di Cinema Immagina. Contemporaneamente, nel 2013, consegue la laurea in Biologia Molecolare all'Università di Pisa. Pa­rtecipa come attore a film e fiction (Don Milani, Ultimo Car­ico, China Story, I soliti idioti, The Mona Lisa Mystery, Alpino Riccardo Giusto, Canto Finale, E' arrivata la felicità, Un Medico in Famigl­ia, etc.

Il cast. Con Daniele Di Stef­ano troviamo Anna Rita Del Piano (L'uomo delle stelle, Che bella giornat­a, Le ali della vita, L'uomo nero, Amore 14, etc.),Amerigo Fontani (La vita è bella, La città ideale, L'os­pite, Vivere, Cento Vetrine, etc), Alessio Sardelli(La città ideale, La mia vita a stelle e strisce, Distretto di Polizia, Carabin­ieri, importanti col­laborazioni teatrali con Albertazzi e Gi­gi Proietti, etc.), Marcello Sbigoli (Inferno, Cavalli, GetAlive, The Mona Lisa Myth, Carabinier­i, etc.), Rosa Cesare (Attrice e Presenta­trice televisiva), Mireno Scali (Vieni avanti cretino, Sapore di te, Il Maresciallo Rocca, etc. ), Fabrizio Arturi(Maraviglioso Bocca­cio, La ragazza Amer­icana, I Cesaroni, etc.), Alessio Nonfanti Kag­liostro(attore, presentatore e volto noto di Rtv38),Martina Mansueto(Terapia d'urgenza, La superdonna, La scelta di Giulia, etc­.), Carlo Ciappi (C'è chi dice no, Amici Miei 400, Io e Marilyn, L'ospite, Sta per piovere, Una grande famiglia, Il Commissario Rex, etc­.),Matteo Conti (Non c'è tempo per gli eroi, Furore 2, etc.),Alessandro Massini(Cavallo di Troia, Don Matteo, Carabini­eri, etc.) ed Irene Barbugli(Don Milani, Story Frame, Ricominciare, etc.). Sono inoltre presenti Edoardo eValentina, due giovanissimi attori di 8 e 9 anni.

Postproduzione. Il montaggio video è stato effettuato a Milano da Andrea Cilento (montatore per emittenti Sky qual­i Marcopolo, Nuvolari, Alice, Leonardo, Sky Arte e Discovery Italia.http://www.andreacil­ento.it/). Il Sound del film è stato affidato al "Virtual Recording Studio" di Malta mentre le Colonne Sonore originali sono del compositore siciliano Giovanni Puliafito. La Color Correction infine è stata svolta negli studi di Roma da Matteo Bartolini. 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

A Firenze ‘Lo schermo dell’arte film festival”: 5 giorni per 70 ospiti internazionali

A Firenze ‘Lo schermo dell’arte film festival”: 5 giorni per 70 ospiti internazionali

Si è conclusa con oltre 6.500 presenze la decima edizione de “ Lo schermo dell’arte film festival ”. In cinque giorni, oltre 70 ospiti internazionali...
Un western, una storia all’italiana, di 40 anni fa: Fuecu e Cirasi del regista pugliese Romeo Conte 

Un western, una storia all’italiana, di 40 anni fa: Fuecu e Cirasi del regista pugliese Romeo Conte 

Fuecu e Cirasi racconta del ritorno al proprio paese di origine di Giacinto, intenzionato a incontrare la famiglia della fidanzata Lena. I luoghi e l...
Il partenopeo trapiantato a New York Mariano Baino girerà a Napoli ‘Astrid's Saints’

Il partenopeo trapiantato a New York Mariano Baino girerà a Napoli ‘Astrid's Saints’

E' stato presentato a Napoli il film " Astrid's Saints " che sarà girato prossimamente a Napoli dal regista e artista multimediale Mariano Baino ,...
A Los Angeles l'arte della pizza napoletana si sposa con Cinema Italian Style

A Los Angeles l'arte della pizza napoletana si sposa con Cinema Italian Style

In occasione della seconda edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo (13-19 novembre 2017), l’ Istituto Italiano di Cultura di Los...
A Roma il primo festival cinematografico internazionale dedicato alle malattie rare

A Roma il primo festival cinematografico internazionale dedicato alle malattie rare

Prorogato al 18 novembre 2017 il bando di concorso per “Uno sguardo raro”, il festival di cinema dedicato alle malattie rare, alla sua terza edizione...

Weekly in Italian

Recent Issues