Italy by the Bay 2017 – a retrospective

Eleonora e Elisa Tallone, alla Casa Editrice Tallone. Photograph by Maurizio Bosio

2017 has been a stellar year for San Francisco, Italy, so much so that I’ve coined the phrases, “Italy by the Bay” and “Bay Area, Italy.” This past year offered the Bay Area Italian community a continuous, sparkling and varied array of events highlighting all facets of Italian culture.

In spring of this year, I sat down with San Francisco Italian Consul General Lorenzo Ortona for a conversation that provided insight into the year ahead. I asked him what 2017 had in store for the Bay Area Italian community, to which he replied: “The Consulate is organizing and supporting numerous events involving the many various aspects and sectors of Italian life, culture and community, including music, film, food, automobiles and technology.” And that commitment was well delivered!  

Italian Fashion Show to benefit the victims of the Northern California fire. Photograph by Flavia Loreto

An absolute highlight of the year was the tremendous effort by the San Francisco Italian Athletic Club (SFIAC) to bring together the Italian community at the September 20th   Northern California Italian American Symposium. The SFIAC hosted over 39 Italian organizations attending what proved to be a ground-breaking event. It was the beginning of “CIAO,” Coalition of Italian American Organizations.  

When L’Italo-Americano asked SFIAC President, Guido Perego, to describe the intent of the symposium, he replied, “We set out to bring all California Bay Area Italian organizations to the table to talk about how we can have better communication between all organizations. Part of the impetus was a result of the rapidly declining visibility of contributions by Italians. These contributions have been significant in many industries, public projects and social ways. It is growing more evident, however, if we do not cooperate among the various organizations, we risk the future loss of our presence for generations to come.”

Commendator Lido Cantarutti

During the year, many other outstanding visitors and events underscored the significant contributions of Italians in America.   

On February 1, L’Italo-Americano was pleased to interview Elisa and Eleonora Tallone, granddaughters of Alberto Tallone who, in the early part of the 20th century, purchased 18th  century type and equipment to create hand-set books. Tallone Fine Print Books, based in Torino, Italy, represents Italian printing at its finest.

Chef Eleonora de Marchi, Consul General Lorenzo Ortona & Michelin Star Chef Accursio Carparo. Photograph courtesy of the Italian Consulate

Science and technology made an appearance with Guglielmo Marconi and his San Francisco Bay Area connections. There is a very good reason why, on May 11, the Leonardo da Vinci Society,  in collaboration with the San Francisco Italian Cultural Institute, presented “Guglielmo Marconi-A Conference.” It was the second in a cycle of conferences celebrating Italian scientists who have made unique and distinguished contributions to the world at large and have left their imprint in the San Francisco Bay Area.

Speaking at the Marconi Conference were two Italian scientists, Marco Pavone and Fabrizio Capobianco, who described their work and their achievements, both in Italy and in the Bay Area.

Carlo & Giovanna Castiglioni. Photograph by Flavia Loreto

San Francisco Design Week, June 14-22, brought an extraordinary opportunity to Vivere all’Italiana (Live in the Italian Style) with Milan based Casa Castiglione. Their exhibit and presentation, at both the Italian Cultural Institute and San Francisco Design Week, reflected  the grace and elegance of Italian furniture and innovative products, more aptly described  as functional works of art.  

Italy is world renowned for millennia of awe-inspiring antiquities and so October’s Artifacts & Antipasto welcomed ancient Etruscan and Roman pieces. This special event, held at the U.C. Berkeley’s Phoebe Hearst Museum of Anthropology, showcased Etruscan and Roman works. Artifacts & Antipasto was made possible by the extraordinary work of Dr. Lisa Pieraccini, Project Director of the Mario Del Chiaro Center for Ancient Italian Studies at U.C. Berkeley.  

Originally begun as an informal, one-time only presentation of Italian movies in a college lecture hall, the Marin County Italian Film Festival has grown over its 41 years into a perennial favorite. This year, from September 23 to November 4 at the Marin Center Showcase Theatre, thousands of fans gathered to bask in the joy of Italian films. It is a festival in every sense of the word thanks to the efforts of festival director, Commendator Lido Cantarutti.  

The October Northern California fire storm caused devastating destruction, possibly one of the worst catastrophes of this kind in recent decades. That is why the Leonardo da Vinci Society thought that it was important to put its efforts into trying to help, to give a hand to the people who are struggling with the loss of their homes and businesses. They did so with the October 14th Italian Fashion Show at the Museo Italo Americano in San Francisco. The Leonardo da Vinci Society continued fundraising efforts through December and all donations were given to the American Red Cross.  

It wouldn’t have been “Italy by the Bay” without the Week of Italian Cuisine, November 13-19. Eat, Drink and Be Italian was the theme aptly demonstrated by special Italian menus offered by 18 restaurants certified by the Accademia della Cucina Italiana (Academy of Italian Cuisine) San Francisco Chapter. During the week, San Francisco welcomed two special guest chefs – Michelin starred Accursio Craparo from Modica in Sicily, and Eleonora de Marchi, a classically trained chef from Mantova. Delizioso!

These are just a few of the many enjoyable events in Italy by the Bay, 2017.  

Look forward to even more Italy by the Bay in 2018!

Il 2017 è stato un anno straordinario per San Francisco e l’Italia, tanto che ho coniato le frasi "L'Italia dalla Baia" e "Bay Area, Italia".  

Lo scorso anno ha offerto alla comunità italiana della Bay Area una continua, brillante e variegata serie di eventi che ha messo in evidenza tutti gli aspetti della cultura italiana.  

Nella primavera di quest'anno, mi ero seduta con il Console Generale d’Italia a San Francisco, Lorenzo Ortona, per fare una conversazione che aveva fornito una panoramica sull'anno a venire. Gli avevo chiesto cosa aveva in serbo nel 2017 per la comunità italiana della Bay Area, domanda a cui aveva risposto: "Il Consolato sta organizzando e supportando numerosi eventi che coinvolgono i molteplici aspetti e settori della vita, della cultura e della comunità italiana, tra cui musica, film, cibo, automobili e tecnologia."

E quell'impegno è stato ben realizzato!  

Un momento clou assoluto dell'anno è stato lo straordinario sforzo del San Francisco Italian Athletic Club (SFIAC) di riunire la comunità italiana il 20 settembre al Northern California Italian American Symposium. SFIAC ha ospitato oltre 39 organizzazioni italiane che hanno partecipato a quello che si è rivelato un evento rivoluzionario. E’ stato l'inizio di "CIAO", la Coalizione delle organizzazioni italoamericane.

Quando L'Italo-Americano ha chiesto al presidente di SFIAC, Guido Perego, di descrivere l'intento del simposio, lui ha risposto: "Abbiamo deciso di riunire tutte le organizzazioni italiane della California Bay Area intorno al tavolo per parlare di come possiamo avere una migliore comunicazione tra tutte le organizzazioni. Parte dell'iniziativa è stato il risultato della visibilità in rapido declino dei contributi degli italiani. Questi contributi sono stati significativi in molte industrie, progetti pubblici e attività sociali. Sta diventando più evidente, tuttavia, che se non cooperiamo tra le varie organizzazioni, rischiamo la futura perdita della nostra presenza per le generazioni a venire".  

Durante l'anno, molti altri visitatori ed eventi importanti hanno sottolineato il contributo significativo degli italiani in America.  

Il 1 ° febbraio, L'Italo-Americano ha avuto il piacere di intervistare Elisa ed Eleonora Tallone, nipoti di Alberto Tallone che, all'inizio del XX secolo, acquistò tipografia e attrezzatura del 18° secolo per produrre libri a mano. La Tallone Fine Print Books, con sede a Torino, in Italia, rappresenta il top della stampa italiana.

Scienza e tecnologia hanno fatto la loro comparsa con Guglielmo Marconi e i suoi collegamenti con la Baia di San Francisco. C'è una buona ragione per cui, l'11 maggio, la Società Leonardo da Vinci, in collaborazione con l'Istituto di Cultura Italiana di San Francisco, ha presentato "Guglielmo Marconi-A Conference." Era il secondo appuntamento di un ciclo di conferenze che celebra scienziati italiani che hanno dato contributi unici e illustri al mondo intero e hanno lasciato la loro impronta nella Bay Area di San Francisco. Alla conferenza su Marconi sono intervenuti due scienziati italiani, Marco Pavone e Fabrizio Capobianco, che hanno descritto il loro lavoro e le loro realizzazioni, sia in Italia che nella Bay Area.  

La San Francisco Design Week, dal 14 al 22 giugno, ha offerto una straordinaria opportunità con Vivere all'italiana e Casa Castiglione di Milano. La loro mostra e presentazione, sia all'Istituto Italiano di Cultura che alla Settimana del Design di San Francisco, hanno manifestato la grazia e l'eleganza dei mobili italiani e dei prodotti innovativi, descritti in modo più appropriato come opere d'arte funzionali.

L'Italia è famosa nel mondo per millenni di impressionanti reperti antichi e così Artifacts & Antipasto di ottobre ha accolto con favore gli antichi pezzi etruschi e romani. Questo evento speciale, tenutosi presso l'U.C. Museo di Antropologia di Phoebe Hearst a Berkeley, ha messo in mostra opere etrusche e romane. Artifacts & Antipasto è stato reso possibile grazie allo straordinario lavoro della dott.ssa Lisa Pieraccini, direttrice del Centro Mario Del Chiaro per gli studi italiani antichi presso U.C. Berkeley.  

Cominciato come una presentazione informale, di una volta sola, di film italiani in un'aula universitaria, il Marin County Italian Film Festival è cresciuto nei suoi 41 anni in un genere amato nel tempo. Quest'anno, dal 23 settembre al 4 novembre al Marin Center Showcase Theatre, migliaia di appassionati si sono riuniti per crogiolarsi nel piacere dei film italiani. È un festival nel vero senso della parola grazie agli sforzi del direttore del festival, il commendator Lido Cantarutti.  

La tempesta di fuoco di ottobre nella California settentrionale ha causato devastanti distruzioni, forse è stata una delle peggiori catastrofi di questo tipo negli ultimi decenni. Ecco perché la Società Leonardo da Vinci ha pensato che fosse importante impegnarsi per cercare di aiutare, dare una mano alle persone che stanno lottando per la perdita delle loro case e delle loro attività commerciali. Lo hanno fatto con la sfilata italiana del 14 ottobre al Museo Italo Americano di San Francisco. La Società Leonardo da Vinci ha continuato l’impegno di raccolta fondi fino a dicembre e tutte le donazioni sono state donate alla Croce Rossa Americana.  

Non sarebbe stata "l'Italia dalla Baia" senza la Settimana della cucina italiana, dal 13 al 19 novembre. “Eat, Drink and Be Italian” (mangiare, bere ed essere italiano) è stato il tema giustamente dimostrato con speciali menù italiani offerti da 18 ristoranti certificati dall'Accademia della Cucina Italiana, sezione di San Francisco. Durante la settimana, San Francisco ha dato il benvenuto a due chef d'eccezione: la stella Michelin Accursio Craparo di Modica in Sicilia e Eleonora de Marchi, chef di formazione classica di Mantova. Delizioso!  

Questi sono stati solo alcuni dei tanti eventi piacevoli di Italia nella Baia, 2017.  

Attendo con ansia ancor più Italia nella Baia per il 2018!

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

2017: a year full of Italian events and much more. What to expect in 2018

“ Not who starts, but who perseveres.” The Italian Consul General in Los Angeles, Antonio Verde, recalls the motto of the Amerigo Vespucci tall ship...

Farewell to Gualtiero Marchesi Maestro of Italian Cuisine

2017 ended on a mournful note for the world of Italian cuisine, which lost one of its most beloved fathers, Gualtiero Marchesi, on Saint Stephen’s...

La Vucciria, mirror to Palermo’s soul

Photography is an incredible versatile form of visual expression, yet there are instances when only painters, with their brushes, charcoals and...

The Pope! The Pope! Historical curiosities on the spiritual leader and a symbol of Rome

For millions of Catholics around the world, the Pope is a spiritual leader. For the Romans, he’s a fellow Roman, regardless of where he comes from...

Oceana Rain Stuart – Figurative sculptor

The San Francisco Bay Area has attracted gifted individuals from its earliest days and recently we were graced with an exhibition by one of the best...

Weekly in Italian

Recent Issues