Dal Lago di Guardialfiera riemergono i resti dell'antico ponte di Annibale

Dal Lago di Guardialfiera riemergono i resti dell'antico ponte di Annibale

Dal Lago di Guardialfiera, nella provincia molisana di Campobasso, è riemerso dopo gli scavi successivi alla siccità estiva il ponte di Sant'Antonio, più conosciuto come ponte di Annibale. Pare che su di esso molti secoli fa siano transitate le armate del condottiero cartaginese. Una memoria del passato della cui vista io stesso avevo goduto fino al suo inabissarsi nelle acque del bacino alla fine degli anni '70, quando terminarono i lavori per la costruzione della diga del Liscione. Le acque del Biferno invasero man mano i campi coltivati, gli orti, i frutteti di Guardialfiera e i resti dell’antico ponte di Annibale.

Spesso ho raccontato ai miei figli delle tante pescate con mio padre, immersi fino alla cintola e con la canna da pesca in mano proprio sotto la maestosa arcata del ponte. Neanche lontanamente avrei immaginato di poter rivedere un giorno l'antico ponte. Testimonianza duratura di forza e di resistenza nel tempo. Un segnale che il ponte lungi dal morire, volesse ancora farsi ammirare.

Si erge dalle acque, nel meraviglioso quadro naturalistico in cui si trova, in un fascino immaginario unito alla quiete irreale dell'atmosfera lacustre. Ma il tempo stà per terminare, fortunatamente arrivano le piogge e il vecchio ponte tornerà ad essere inghiottito dal lago.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Laguna di Lesina, dove la biodiversità incontra la placida suggestione del lago salmastro della Puglia

Laguna di Lesina, dove la biodiversità incontra la placida suggestione del lago salmastro della Puglia

Viaggiando nella parte settentrionale del Gargano, all'interno dell'omonimo Parco Nazionale, si incontra il lago di Lesina, bacino caratterizzato da...
Alessandro Volta e il suo Liceo: il monumento culturale di Como al fisico che inventò la pila elettrica

Alessandro Volta e il suo Liceo: il monumento culturale di Como al fisico che inventò la pila elettrica

Nel lontano 1927, nell’atrio del prestigiosissimo liceo “Alessandro Volta” di Como, veniva collocato il busto in marmo dell’illustrissimo fisico...
Un fotografo in viaggio tra le architetture di pietra della Sardegna

Un fotografo in viaggio tra le architetture di pietra della Sardegna

Gianni Berengo Gardin torna a raccontare la Sardegna nuragica con un nuovo viaggio alla scoperta delle architetture di pietra. Lo fa a trent’anni...
Nella terra dei tufi, tra tradizioni ed emozioni, ecco Pitigliano

Nella terra dei tufi, tra tradizioni ed emozioni, ecco Pitigliano

La domanda sorge spontanea: esiste veramente? Arrivando dalla statale SS74, dopo un paio di curve, laddove le colline della Toscana si alzano...
La ricetta teramana delle Virtù, piatto rituale e propiziatorio

La ricetta teramana delle Virtù, piatto rituale e propiziatorio

Da tempo immemorabile, a Teramo il primo maggio è sinonimo delle "Virtù" ed i vari eventi della storia, più o meno drammatici, non hanno scalfito l'...

Weekly in Italian

Recent Issues